Lettere a Giulietta
Premiati da Spagna
Brasile e Germania

Le volontarie al lavoro per rispondere alle lettere inviate a Giulietta
Le volontarie al lavoro per rispondere alle lettere inviate a Giulietta
13.02.2018

Per San Valentino, l’appuntamento con l’amore è anche a Verona, terra di Giulietta e Romeo, per l’evento clou dedicato alle «lettere a Giulietta», che a migliaia arrivano da tutto il mondo negli uffici del Club a lei dedicato. La giuria, composta dalle «Segretarie di Giulietta» che da anni si occupano di questo straordinario fenomeno epistolare dando una riposta personale a ogni messaggio, ha scelto le tre missive più belle.

 

Le lettere sono a firma di Christoph Hartwig, Monica Gomez Delgado e Gisele Fialho Mota che arriveranno da Germania, Spagna e Brasile per ricevere venerdì 16 febbraio, nella suggestiva cornice della casa di Giulietta, il premio dedicato alle lettere d’amore. Il premio Cara Giulietta, che quest’anno giunge alla sua 25ª edizione, è strettamente collegato al Premio letterario internazionale «Scrivere per Amore» promosso dal Club di Giulietta per valorizzare i migliori intrecci fra amore e scrittura.

 

La Posta di Giulietta appartiene da molti anni alla storia di Verona. Dal lontano 1937, quando il custode della Tomba di Giulietta iniziò a raccogliere e a rispondere alle prime missive, firmandosi «Il segretario di Giulietta», il fenomeno è cresciuto in maniera esponenziale. Grazie all’universalità del mito shakespeariano e all’instancabile attività delle segretarie di Giulietta, sono ormai centinaia di migliaia le lettere conservate oggi negli archivi del Club di Giulietta, un patrimonio di umanità unico al mondo.