Il prefetto Mulas se ne va: guiderà il
dipartimento nazionale dei vigili del fuoco

Il prefetto Salvatore Mulas lascia Verona dopo tre anni e mezzo
Il prefetto Salvatore Mulas lascia Verona dopo tre anni e mezzo
G.CH.18.01.2019

Dopo quasi tre anni e mezzo, il prefetto Salvatore Mulas lascia la nostra città per un importante incarico affidatogli dal governo ieri sera al termine del Consiglio dei ministri che tra l’altro ha varato le misure per il reddito di cittadinanza e le pensioni a quota cento. «L’uomo dello Stato», come lui si è definito sin dal primo suo giorno a Verona, sarà il nuovo capo del dipartimento nazionale dei Vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della Difesa civile.

 

Un bel salto di carriera per chi ha rappresentato il governo in città dal 25 giugno del 2015 che lascia alle sue spalle parecchia stima e approvazione tra chi l’ha conosciuto e chi ci ha lavorato insieme a partire dal sindaco Federico Sboarina: «In questi due anni di collaborazione con il prefetto Mulas», ha detto ieri sera il primo cittadino, «ho apprezzato le sue capacità di fare sintesi e gioco di squadra».