Ikea, il Comune
valuta alternative
alla Marangona

Una sede Ikea
Una sede Ikea
14.06.2018

Mentre la Giunta comunale approva la riattivazione dell’accordo di programma per lo sviluppo logistico e industriale dell’area della Marangona - secondo la proposta del Consorzio Zai, proprietario dell’area - si studiano aree alternative alla Marangona per un eventuale insediamento dell’Ikea. Lo dice l’assessore all’urbanistica Ilaria Segala. «Abbiamo preso atto della disponibilità di Ikea di modificare il progetto e stiamo valutando aree alternative alla Marangona», spiega. Quali? «Per ora non possiamo dirlo». L'Ikea potrebbe quindi affiancare al centro mobili un parco divertimenti o un impianto sportivo anziché un centro commerciale.

 

Ma spunta una proposta da una società agricola, «La Marseghina», con sede a Verona, che offre al Consorzio Zai di acquistare un’area compresa tra l’autostrada A4, la Tangenziale Sud, la linea ferroviaria del Brennero e la viabilità comunale, proprio a ridosso dell'area della Marangona. Una coincidenza che solleva le perplessità dell'ex sindaco Flavio Tosi e del consigliere Alberto Bozza.