Est
Vai a
Vai a

Gentiloni: «Imprese, la forza di Vinitaly
L'Italia non è seconda a nessuno»

Gentiloni al convegno «Investire nel vino» a Vinitaly
Gentiloni al convegno «Investire nel vino» a Vinitaly
 
Elisa Costanzo16.04.2018

«Questa Italia ha bisogno di non sprecare il lavoro che è stato fatto finora, in un cammino che ci rende forti e competitivi nel mondo». Lo ha detto alla 52ª edizione di Vinitaly il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, in chiusura del convegno «Investire nel vino: strategie, prospettive e opportunità», organizzato da Unione Italiana Vini.

 

«È un grande onore ringraziare le imprese di questo settore straordinario» spiega Gentiloni, «nell’ultima generazione c’è stato uno straordinario sviluppo. Basta visitare Vinitaly per capire che la forza trainante del settore vitivinicolo è il mondo delle imprese, dei tecnici, del marketing, che ha una straordinaria capacità organizzativa. Così l’Italia dimostra che non è seconda a nessuno e nulla ha da invidiare ai terroir francesi. Per questo devo ringraziare l’Italia del vino».

CORRELATI
Condividi la notizia