Gara tra moto, poi l'incidente:
ora è caccia alla terza moto

La polizia municipale sul luogo dell'incidente
La polizia municipale sul luogo dell'incidente
19.06.2018

Restano ricoverati in ospedale i due veronesi coinvolti, ieri sera, nell’incidente avvenuto in via Pitagora. Per il 24enne di origine slava, residente in città, è stata accertata una prognosi di 30 giorni per fratture, mentre per il 75enne di Borgo Nuovo 8 giorni per trauma cranico.

 

Gli agenti della Polizia municipale sono alla ricerca del proprietario di una Kawasaki Ninja che, dalle immagini delle telecamere, risulterebbe implicato nella vicenda. Chiunque avesse informazioni utili da riferire può farlo inviando una e-mail all'indirizzo infortunistica@comune.verona.it.

 

Proprio ieri sera, attorno alle 20, due telefonate si sono susseguite alla centrale di via Del Pontiere. La prima per segnalare la presenza tra via Pitagora e via Palermo di due motociclisti che guidavano a forte velocità, gareggiando tra loro, la seconda per un incidente stradale avvenuto nella stessa zona. E gli agenti della Polizia municipale, che si stavano già recando sul posto, hanno trovato a terra, a pochi metri dall’incrocio, il giovane slavo con la sua Honda Hornet e il 75enne con una Vespa Piaggio. Entrambi sono stati immediatamente soccorsi dai sanitari del 118, allertati dai residenti.

 

Dalle prime ricostruzioni è emerso che il motociclista in sella alla Hornet stava percorrendo via Pitagora, verso via Archimede, quando, nel tentativo di superare la Vespa sulla destra, l’ha invece centrata in pieno. Resta da chiarire la posizione del proprietario della Kawasaki Ninja, ripresa da una telecamera privata sulla scena dell’incidente, e se le due moto abbiano messo a grave rischio la sicurezza di residenti e passanti. Proprio per questo motivo gli agenti hanno già acquisito il filmato e sono alla ricerca del secondo motociclista.

CORRELATI