Filobus, sì definitivo
Ecco costi, tempi
e i quattro percorsi

Il percorso del filobus
Il percorso del filobus
Enrico Giardini 11.08.2018

Ora è scritto nero su bianco, sulla Gazzetta Ufficiale del 9 agosto. Il Cipe, Comitato interministeriale per la programmazione economica, ha definitivamente approvato dal punto di vista economico il progetto del filobus.

Un’opera da 142 milioni 752mila euro, che gode di un contributo statale di 85 milioni 651mila euro, pari al 60 per cento del totale. Il provvedimento del Cipe - che autorizza l’utilizzo di economie pari a 12 milioni grazie ai ribassi di gara - è del 26 aprile 2018, ma è stato pubblicato due giorni fa. Il 31 gennaio 2022 il filobus dovrà circolare. Il resto dei soldi, circa sessanta milioni, li metterà Amt. A costruire la filovia sarà la cordata di imprese guidata dal Consorzio cooperative costruzioni, di Bologna.

 

La filovia sarà a trazione completamente elettrica, con i fili all’esterno del centro urbano e senza all’interno, con batterie ricaricabili che a loro volta ricaricano i mezzi. Quattro le linee (qui il pdf per visualizzarle con maggiore chiarezza), due principali e due innesti, per totali 23 chilometri e 800 metri: una da San Michele allo Stadio, con un’asta da via del Capitel al rondò di via dalla Corte, in Borgo Trieste; l’altra dalla Genovesa a Ca’ di Cozzi, con innesto dal policlinico di Borgo Roma fino a viale dell’Agricoltura. 

CORRELATI
Primo Piano
 
Condividi la Notizia
 
Condividi la Notizia