Est
Vai a
Vai a

Croce all'attacco
«Troppi sprechi
per Agsm e Agec»

Il sindaco  Sboarina con Croce
Il sindaco Sboarina con Croce
Francesca Lorandi13.08.2017

 

In Agsm «c’è bisogno di una bella ripulita: nell’ultimo anno quasi 5 milioni spesi tra consulenze e sponsorizzazioni», mentre l’Agec «gestisce servizi essenziali con mediocri risultati, certo non in modo redditizio». Michele Croce parte all’attacco. Venerdì il sindaco Federico Sboarina ha snocciolato l’elenco dei nomi che andranno a comporre i cda delle aziende partecipate. E ha portato a casa un bel bottino il leader di Verona Pulita che, oltre ad aver ottenuto per sé la presidenza di Agsm, è riuscito a «piazzare» uomini anche in Agec, ente che sarà guidato da Roberto Niccolai, e in Veronamercato, dove Diego Begalli occuperà la poltrona di vicepresidente. 

 

«In Agsm nell’ultimo anno sono stati spesi milioni in consulenze e sponsorizzazioni», esordisce il neo presidente, «erano tutte necessarie? Lo vedremo. Io dico che serve un piano di razionalizzazione, che studieremo insieme al sindaco, all’assessore Daniele Polato e alle due consulenti Carla Cico e Bettina Campedelli, quest’ultima che mi aveva già dato un importante aiuto nella stesura del mio programma».

 

Croce non risparmia frecciate anche alla passata gestione di Agec, «che fa utili ridicoli a fronte delle potenzialità che avrebbe con la gestione delle onoranze funebri. E poi ci sono le farmacie comunali, per le quali non si è riusciti ad arrivare nemmeno al pareggio del conto economico. Coniugheremo l’utilità sociale di questo ente con una necessaria razionalizzazione», sebbene quella promessa, sbandierata in campagna elettorale, di azzerare i cda delle aziende pubbliche sia già stata messa da parte, «perché era nel mio programma, ma i veronesi hanno scelto un altro sindaco».

 

Primo Piano
I vigili hanno chiuso l’accesso a via Mazzini da piazza Bra
 
Condividi la Notizia
 
Condividi la Notizia
 
Nel Veronese almeno 160mila esemplari

Emergenza nutrie
Al via il piano
per gli abbattimenti

Condividi la Notizia
Condividi la notizia