Anziano muore
Indagata
la guardia medica

Le celle mortuarie dell’ospedale di Legnago dove è stata trasportata la salma
Le celle mortuarie dell’ospedale di Legnago dove è stata trasportata la salma
C.F.11.01.2019

E’ dalla notte tra il 31 dicembre e il 1° gennaio, quando è morto, che si trova all’obitorio dell’ospedale di Legnago. L’autopsia sul corpo di Arnolfo Egisto Volponi, 73 anni, disposta dalla Procura, sarà eseguita martedì. C’è da accertare, è la richiesta del pm Alberto Sergi, se per il decesso dell’anziano residente nella Bassa ci siano dei responsabili.

 

A ucciderlo, non c’è dubbio, è stato un infarto, quindi un evento naturale, ma nelle ore precedenti, Volponi aveva chiesto aiuto prima al 118 e poi alla Guardia Medica di Nogara. Ed è proprio dal dottore in servizio quella notte, intanto, che la Procura ha deciso di iniziare a fare chiarezza inscrivendolo sul registro degli indagati per «omissione in atti d’ufficio» e per «morte derivata da altro reato».