All'aeroporto
con documenti falsi
Arrestata

Agenti della Polaria al Catullo
Agenti della Polaria al Catullo
12.09.2018

La Polizia di Frontiera all’aeroporto di Verona ha arrestato una cittadina albanese di 22 anni, trovata in possesso di documenti falsi. La giovane voleva partire per Londra con un volo della Ryanair e al controllo di frontiera dell’aeroporto «Catullo» ha esibito il suo passaporto albanese e la carta d’imbarco per Tirana, simulando di voler ritornare in patria.

 

Una volta entrata nelle sale di imbarco dei voli internazionali si è però presentata al gate del volo per Londra presentando una carta di identità italiana con la sua foto, compilata con dati di fantasia. Dal controllo effettuato dagli Agenti della Polizia di Frontiera con gli apparati antifalsificazione, è risultato che il numero di serie del documento era stato modificato in una cifra per impedire che la verifica nelle banche dati consentisse di accertare che la carta di identità era stata rubata ’in biancò dal Comune di Napoli. La giovane albanese è stata così arrestata in flagranza di reato di possesso di documenti falsi.

Primo Piano
 
Trasportata da Cagliari, ha due mesi

Bimba malata grave
portata a Verona
con un volo militare

Condividi la Notizia
 
Operazione dei carabinieri a Peschiera

Prostituzione
minorile
Preso ricercato

Condividi la Notizia