Toro scappa, «carica»
un treno e blocca
i binari: abbattuto

La stazione di Nogara
La stazione di Nogara
Riccardo Mirandola18.11.2018

Un toro fuggito da un allevamento di Bionde ha creato il panico, ieri mattina, tra Nogara e Salizzole, bloccando un treno sulla linea Mantova-Monselice.

L’animale è scappato nella notte tra venerdì e sabato dal recinto dove era tenuto e ha vagato per ore nella campagna, cercando di colpire chiunque cercasse di avvicinarsi a lui, nel tentativo di catturarlo con una corda.

Verso le 11, il bovino è arrivato sulla ferrovia tra Nogara e Sanguinetto e si è piazzato immobile sui binari. Dopo poco, è arrivato un treno diretto a Legnago e e il toro si è messo a correre all’impazzata verso il locomotore.

I carabinieri di Nogara e la Polfer, avvisati dell’accaduto, si sono precipitati sul posto cercando di impedire che l’animale facesse danni. Il toro, spaventato, si è a malapena spostato dai binari costituendo comunque un pericolo per la circolazione i treni. Dopo attimi di concitazione, i carabinieri hanno deciso per l’abbattimento del bovino: era rischioso pure catturarlo.

 

Alla scena hanno assistito increduli i passeggeri del treno. La carcassa è stata rimossa dalla ferrovia e il treno ha ripreso la circolazione con oltre 30 minuti di ritardo.