Est
Vai a
Vai a

Pensionata viene stroncata da malore alla sagra paesana

STE.NI.13.02.2018

Doveva essere una giornata di festa in compagnia dei figli, dei nipoti e di altri parenti. Tutti riuniti, secondo una tradizione che si rinnovava puntualmente ogni febbraio, all’antica sagra di Santa Dorotea, organizzata a San Salvaro di Urbana, nella Bassa padovana, in onore della patrona venerata per aver preservato il paese dalla peste nel 1631. Invece, dopo il pranzo sociale allestito nella tensostruttura riscaldata montata nel cortile dell’ex monastero di via Pozzotto, si è consumato il dramma. Anna Piovan, vedova Boggian, 69 anni, residente a Marega, la frazione di Bevilacqua separata una manciata di chilometri dal borgo padovano in riva al Fratta, ha accusato un malore che nel giro di pochi minuti le è stato fatale. Domenica, poco prima delle 16, la pensionata, che stava trascorrendo serenamente il pomeriggio con i familiari dopo aver finito di mangiare, ha accusato un momento di debolezza, le forze sono venute meno e ha avvertito un fortissimo dolore alla testa. L’anziana non ha fatto nemmeno in tempo a chiedere aiuto che si è accasciata al suolo. Immediatamente, gli organizzatori della sagra sono intervenuti con la squadra di soccorso in servizio alla manifestazione in attesa dell’arrivo del personale del 118. Malgrado i disperati tentativi di rianimarla, per la signora Piovan non c’è stato purtroppo nulla da fare. La donna ha cessato di vivere, tra la disperazione di figli e nipoti, nel padiglione della sagra mentre erano in corso i giochi dei bambini. E così l’allegria della festa, iniziata lo scorso 3 febbraio, ha lasciato spazio al lutto e al dolore. Un cordoglio che ha unito due comunità - quella di San Salvaro, località di cui era originario il suo povero marito, e quella di Marega dove viveva - visto che la pensionata era molto conosciuta e benvoluta da tutti. Tuttavia, la sagra non si fermerà. «Volevamo sospendere i festeggiamenti di domani (oggi ndr)», spiegano i promotori, «ma i suoi familiari non hanno voluto e dedicheremo così ad Anna la serata finale della festa a cui era legata». •

Primo Piano
 
Rintracciati nei pressi della stazione

Pestaggio e rapina
in centro: già presi
due giovanissimi

Condividi la Notizia
Condividi la notizia