Si ribalta carico d’acciaio e manda in tilt il traffico

Il carico eccezionale che si è rovesciato sulla Provinciale 49 DIENNE
Il carico eccezionale che si è rovesciato sulla Provinciale 49 DIENNE
RI.MI.08.09.2018

Caos ieri mattina lungo la Provinciale 49 che collega Nogara con Villimpenta. Poco dopo le 6.30, un trasporto eccezionale di bobine di acciaio si è ribaltato a Brancon, all’altezza dell’incrocio con l’ex ospedale Stellini. Il conducente del mezzo proveniente da Nogara e diretto verso una grande azienda mantovana ha perso il controllo. Il tir si è rovesciato finendo la propria corsa, ruote all’aria, vicino alla recinzione del campo sportivo della frazione. Il camionista è uscito fortunatamente illeso dall’abitacolo e ha chiamato subito i soccorsi. Sul posto è intervenuta la Polizia locale per i rilievi di legge e per regolare il traffico durante le operazioni di rimozione del tir che sono durate fino alle 11. Da alcuni mesi, la Provinciale 49 è interdetta al traffico pesante di qualsiasi genere. Quindi, il trasporto eccezionale non poteva in alcun modo transitare su quel tratto di strada tortuosa e con carreggiata inadeguata. L’episodio ha messo in risalto il problema del mancato rispetto dei divieti di transito alla luce anche del blocco del traffico pesante lungo la Regionale 10, all’altezza di Bonferraro, per i lavori di rifacimento del ponte sul fiume Tione. Sono sempre più numerosi infatti gli autisti che, approfittando della mancanza di controlli sia nelle ore notturne che diurne, cercano di eludere i divieti per raggiungere Nogara o Legnago senza dover allungare il tragitto di oltre 30 chilometri. Sulla questione era già intervenuto nei mesi scorsi anche il Comune di Villimpenta, nel Mantovano, con un inasprimento dei controlli e delle sanzioni verso i camionisti che non rispettano lo stop al transito dei tir. L’incidente ha provocato una forte irritazione del sindaco di Nogara, Flavio Pasini, che nelle prossime ore annuncia provvedimenti drastici per fermare i camion.