Lettere dalla Grande Guerra
In Regione il libro di Lucia Beltrame

Lucia Beltrame Menini
Lucia Beltrame Menini
 
16.10.2018

Una veronese a Venezia. È stato presentato oggi a palazzo Ferro Fini il libro di Lucia Beltrame Menini «Ta-Pum, Lettere dal Fronte-Contributo morubiano nella Grande Guerra».

 

L’opera - informa il Consiglio regionale - offre un contributo fondamentale per la storiografia sulla Grande Guerra riferito a San Pietro di Morubio (Verona), e rispecchia in profondità la tragedia di un conflitto costato milioni di morti e infinite sofferenze alle popolazioni. Riporta una cronologia storica degli eventi bellici, le lettere dal fronte, il diario inedito di Giuseppe Maestrello, altre testimonianze. Inoltre, canzoni di guerra, bibliografia e tre indici: nomi di persona, luoghi, ospedali e luoghi di soccorso, con una sezione dedicata alle crocerossine.

 

Il libro è incentrato sulle lettere dei combattenti, a volte di familiari e parenti, trascritte da originali non sempre di facile interpretazione e dalle quali traspare una grande sensibilità per la lingua veneta. Il Presidente del Consiglio regionale, Roberto Ciambetti, ha portato i saluti istituzionali e ha sottolineato come «sarebbe bello che nei prossimi giorni, nelle nostre scuole come nelle celebrazioni ufficiali, fossero lette queste lettere, straordinarie testimonianze di quella tragedia che ebbe più di 37 milioni di vittime, contando più di 16 milioni di morti e più di 20 milioni di feriti e mutilati, sia militari che civili, cifre che fanno della Grande Guerra uno dei più sanguinosi conflitti della storia umana».

CORRELATI