Progetto del nuovo
centro islamico
Il quartiere insorge

Musulmani in preghiera
Musulmani in preghiera
05.09.2018

In municipio a Legnago arriva la richiesta per aprire un nuovo centro islamico. E tra i cittadini di Vigo, la frazione interessata dal progetto, scatta subito l'allarme. Nei giorni scorsi è infatti approdata all'ufficio tecnico di Palazzo de' Stefani l'istanza di un'associazione culturale islamica - la stessa che nei mesi scorsi ha preso in affitto un capannone alle porte di Cerea con contestuale strascico di polemiche - volta a riconvertire un lotto di via Rodigina sud, su cui sorge un'ex falegnameria, da residenziale di completamento ad attrezzature collettive.

 

Tutto ciò, allo scopo di allestire, all'interno del complesso edilizio esistente, un centro di aggregazione a servizio delle persone di fede musulmana. La notizia dell'istanza depositata in Comune per realizzare la struttura per la preghiera e le iniziative culturali della comunità islamica, ha preoccupato non poco gli esponenti del Comitato civico di Vigo: «Un progetto del genere ci impensierisce eccome», evidenzia il presidente del Comitato civico Renzo Sandrini, «e come noi la pensa il 99 per cento dei residenti della frazione».

Primo Piano
 
Convegno internazionale a Venezia

Non solo rughe
Botulino per
ricostruire il viso

Condividi la Notizia
 
Condividi la Notizia
 
Il sindaco di San Martino Buon Albergo

Esplosione
«I migranti
non c'entrano»

Condividi la Notizia