Lavoretti strappati
dai bulli, salta la gita
per tutta la scuola

La scuola di Albaredo
La scuola di Albaredo
Paola Bosaro 10.06.2018

Salta l’annuale passeggiata sull’argine dell’Adige di fine anno delle scuole medie di Albaredo. E tutto a causa del gesto incivile di qualche bullo.

I docenti, con l’avallo della dirigenza dell’Istituto comprensivo, hanno deciso infatti di annullare l’evento. «La soppressione dell’iniziativa vuole essere un monito rivolto a chi non ha avuto rispetto del lavoro svolto durante l’anno e del materiale scolastico», spiega l’insegnante referente di plesso Paola Valdo. A fine maggio, infatti, mentre le classi stavano ultimando gli elaborati in vista della giornata conclusiva del progetto «Scuola per il bene comune», qualche maleducato ha strappato in decine di pezzetti alcuni cartelloni e ne ha fatto sparire degli altri. Tutto il materiale che gli studenti stavano preparando per la presentazione finale, che avrebbe visto pure la partecipazione delle famiglie, veniva collocato in un’aula non occupata da alcuna classe.

Uno o forse due ragazzi sono entrati e hanno danneggiato una parte dei lavori, poi sono tornati tranquillamente in aula, come se niente fosse. Quando gli insegnanti hanno scoperto la malefatta hanno deciso di parlarne agli studenti, chiedendo che i colpevoli si facessero avanti ed ammettessero le loro responsabilità, altrimenti la tanto attesa mattinata di presentazione degli elaborati ai genitori sarebbe saltata. Visto che nessuno rispondeva al loro appello, i docenti hanno proposto di scrivere su un bigliettino anonimo il nome di chi pensavano fosse implicato nella vicenda. Ma neppure così hanno ottenuto di individuare il responsabile. Intanto, però, i cartelloni spariti sono ricomparsi.