Est
Vai a
Vai a

Medie, un altro anno con le classi divise in due

Le medie Dante Alighieri con i lavori ancora in corso
Le medie Dante Alighieri con i lavori ancora in corso (BATCH)
Paola Bosaro13.09.2017

Suoneranno ancora una volta due campanelle diverse, per gli alunni delle scuole medie «Dante Alighieri» di Cologna. Nonostante le promesse, gli impegni, la corsa contro il tempo che dal 2012 (anno in cui si verificarono alcune violente scosse di terremoto in Emilia che si ripercossero anche nel Veronese) ad oggi hanno visto impegnati l’assessorato ai Lavori pubblici e l’ufficio tecnico, per il quinto anno consecutivo l’istituto di via Rinascimento ospiterà un cantiere per la ristrutturazione.

Le quindici classi (cinque prime, sei seconde e quattro terze) delle medie «Dante Alighieri» saranno dunque ancora per un altro anno scolastico divise in due sedi: alcune classi saranno infatti ospitate alle scuole elementari «Vittorio Emanuele» ed altri studenti invece frequenteranno le lezioni nell’edificio in cui è attiva la secondaria. In cinque anni sarebbe stato possibile costruire comodamente delle scuole nuove e pure averle già aperte, ma il Patto di stabilità ha tenuto bloccati i fondi del Comune. Così si è optato sull’intervento di adeguamento alle norme antisismiche e di miglioramento dell’efficienza energetica sull’edificio preesistente, impiegando molto più tempo e creando notevoli disagi per portare a termine i lavori.

Adesso le opere antisismiche sono terminate, ma devono essere ancora completati gli interventi che riguardano il rinnovamento completo dei serramenti dell’ala sud delle scuola, oltre all’installazione di un cappotto termico, sempre nell’ala sud, al rifacimento dell’impianto elettrico, al rinnovamento di quello termico e alla messa in sicurezza dei soffitti, tramite controsoffittature rinforzate.

Intanto i docenti delle medie, il personale di servizio e gli alunni del comprensivo «Alighieri» si preparano a salutare la nuova preside che reggerà per un anno l’Istituto: si tratta di Vilma Molinari. La dirigente, 43 anni il prossimo 24 settembre, è stata insegnante di lettere all’istituto «Berti» di Soave e al «Guarino Veronese» di San Bonifacio. È preside titolare dell’Istituto comprensivo 1 di San Bonifacio dal 2012. Molinari sarà affiancata e supportata nel compito da due vice, Federica Saggioro e Luciana Aste.

Dopo tre anni, il preside Lauro Molinaroli ha lasciato Cologna per andare a sostituire Silvio Gandini, ex sindaco di Legnago ed ex preside, ora in pensione, alla guida del liceo «Cotta» della città del Torrione. Il Comitato genitori della scuola ha voluto ringraziare Silvio Gandini «per il lavoro svolto e per i risultati ottenuti nel miglioramento della didattica».

Condividi la notizia