Scatto in avanti del Da Vinci Iscritti 128 studenti in più

L’istituto superiore  «Da Vinci» di Cerea
L’istituto superiore «Da Vinci» di Cerea
F.S.12.08.2018

Crescono le iscrizioni ai corsi dell’Istituto statale «Leonardo Da Vinci» di Cerea per l’anno scolastico 2018/2019. Sono 128 i nuovi iscritti frequenteranno le tre prime classi del Liceo (sportivo, scientifico e scienze applicate) e le due classi dell’Istituto tecnico commerciale (ragioneria e turistico). Ciò significa un aumento di iscritti di circa il 40 per cento, rispetto alle iscrizioni totali dell’anno precedente. Si tratta di un importante e fondamentale traguardo per lo storico Istituto che, dopo anni di progressivo indebolimento nei numeri, mostra un’inversione di tendenza. Tutto ciò è stato reso possibile dal grande sforzo che la dirigenza del «Da Vinci» ha profuso in quest’ultimo anno. Un impegno volto a riaffermare, anche con nuove proposte organizzative e didattiche - Welcome day, Progetto Campus, settimana breve, apertura incontri con Università del tempo libero - il ruolo dell’istituto come polo formativo riconosciuto, attrattivo e qualificato nel territorio. Da qualche anno la scuola ceretana non riesce a raggiungere il quorum di 600 iscritti, numero minimo per mantenere l’autonomia didattica e perciò si trova sotto reggenza. «Voglio ringraziare per l’impegno dimostrato», dice il sindaco Marco Franzoni, «il dirigente scolastico Paolo Beltrame, la professoressa Maria Patrizia Longhi, responsabile dell’orientamento, la Provincia e l’Ufficio scolastico provinciale che con l’amministrazione comunale hanno lavorato tutti al rilancio del Da Vinci». Unica nota negativa è la mancata partenza di una prima classe del liceo Artistico, indirizzo Architettura e Ambiente, un corso che era partito bene ma poi si è arenato. «Come amministrazione», osserva il sindaco Franzoni, «si tratta di una delle principali soddisfazioni raggiunte: tra Da Vinci e Comune c’è perfetta sintonia, come dimostra l’ultima lettera che la presidenza della scuola ha inviato all’Ufficio scolastico in cui viene sottolineato il nostro appoggio convinto e partecipe». •

Primo Piano
 
Convegno internazionale a Venezia

Non solo rughe
Botulino per
ricostruire il viso

Condividi la Notizia
 
Condividi la Notizia
 
Il sindaco di San Martino Buon Albergo

Esplosione
«I migranti
non c'entrano»

Condividi la Notizia