Camicia rossa contro Salvini
Il leghista Zuliani: «Me ne frego»

La camicia comparsa a Concamarise (Dienne)
La camicia comparsa a Concamarise (Dienne)
 
07.07.2018

Oggi è il giorno dell'iniziativa lanciata da don Luigi Ciotti di Libera e Gruppo Abele, Arci, Legambiente, ANPI e dal giornalista Francesco Viviano, che invitano tutti a indossare una t-shirt rossa in memoria in memoria dei tanti bambini migranti morti in mare e, in generale, di chi ha perso la vita nelle traversate.

E a Concamarise, sul monumento dei caduti, è comparsa una camicia rossa, ma con un corollario polemico, una bigliettino sul quale un mano anonima ha scritto «Basta alla crudeltà di Salvini».

In risposta, sulla sua pagina Facebook, il sindaco di Concamarise (e parlamentare leghista) Cristiano Zuliani ha scritto «ME NE FREGO: siamo sulla strada giusta,la gente è con il Ministro Salvini, casi sporadici non ci fermeranno, con spirito umanitario #AiutiamoliaCasaLoro #STOPINVASIONE».

CORRELATI