«I talenti ne l’Arena» premiano la danza: sul podio i «No Name»

Tutti i vincitori de «I talenti ne l’Arena» 2018 al momento delle premiazioni FOTO ZENOFOCUSMiss Lessinia TeleArena Martina ZiinoLe sette ragazze premiate al concorso di bellezza Miss LessiniaL’esibizione dei «No Name»
Tutti i vincitori de «I talenti ne l’Arena» 2018 al momento delle premiazioni FOTO ZENOFOCUSMiss Lessinia TeleArena Martina ZiinoLe sette ragazze premiate al concorso di bellezza Miss LessiniaL’esibizione dei «No Name»
Laura Bronzato 05.09.2018

Non poteva che concludersi in festa l’edizione 2018 de I talenti ne l’Arena, il talent show itinerante di Telearena che per tutta l’estate ha animato le serate nelle piazze veronesi. La finalissima di sabato a Bovolone, ospitata al palazzetto Le Muse a causa del maltempo, è stata all’insegna dell’allegria e del divertimento, con una grande partecipazione di pubblico e un vero e proprio tifo da stadio per i concorrenti in gara. La serata, iniziata con un ricordo di Remigio Marchesini, sponsor e grande amico del tour, ha visto esibirsi sul palco i migliori talenti dell’edizione di quest’anno. Vincitore assoluto dell’edizione 2018 è stato il gruppo «No Name», della scuola di ballo Suegno latino danza di Caselle di Sommacampagna. Il gruppo ha proposto un’esibizione con un mix di stili latino americani che, uniti a tecnica, coordinazione, precisione e soprattutto grande energia, ha convinto giuria e pubblico. Questa coreografia aveva già debuttato in luglio ai campionati nazionali di danza cui i No Name avevano partecipato a Rimini, per la prima volta, aggiudicandosi il decimo posto. A vincere nella categoria canto è stata Anna Boconcello, cantante di 19 anni di Legnago, con il difficile brano Natural woman di Aretha Franklin, interpretato con grande naturalezza. A rendere la sfida interessante sono stati anche gli altri due finalisti, Giulia Napolitano e Andrea Faccioli, che sono comunque piaciuti agli spettatori. Infuocata, soprattutto per il supporto del pubblico scatenato, è stata la gara nella categoria danza. A vincere quest’anno sono stati gli allievi della scuola di ballo Alma de casino, 24 ballerini che con la loro rivisitazione in chiave latina di Grease si sono imposti per simpatia e spensieratezza. Grande tifo anche per la Bit crew, gruppo che giocava in casa, con una coreografia di vari stili hip hop. Infine, a vincere nella categoria varietà, è stato l’umorismo surreale di Francesco Quero, comico proveniente da Milano, indice che il talent si sta facendo conoscere perfino fuori provincia. Brava anche Irene Giuliano, anche lei comica di Milano, e molto applaudita inoltre la coppia Serena e Andrea, con l’esibizione di «acroyoga» sulle note di Earth song di Michael Jackson. I talenti si sono alternati alle sfilate delle 14 ragazze in gara per il concorso di bellezza Miss Lessinia, che metteva in palio per la vincitrice assoluta un contratto con l’emittente televisiva. Il nuovo volto che a breve vedremo su TeleArena è quello di Martina Ziino, che si è aggiudicata la vittoria con la fascia di Miss Lessinia Telearena 2018. Capelli castani, grandi occhi scuri e parlantina sciolta, Martina ha 21 anni ed è di Verona, attualmente lavora come commessa ma sogna di diventare un magistrato. «Sono sconvolta, non mi aspettavo proprio di vincere», ha commentato Martina subito dopo il verdetto della giuria, anche se partecipava proprio con il numero 1. «Continuavo a ripetermi che ero la più bassa di tutte, che non potevo vincere, e invece ora per me inizierà una bellissima esperienza». Seconda classificata, e fascia di Miss l’Arena, per Chiara Tommasi, 15enne di Pedemonte, studentessa al liceo delle scienze umane che vorrebbe lavorare nell’azienda di famiglia. Terzo posto, fascia Miss Radioverona, a Martina Guerrato, 18 anni di Vigasio, che frequenta il liceo scientifico e nel futuro sogna di diventare sia medico che modella. Le altre ragazze premiate sono state: Vanessa Brentegani, Matilde Bertasini, Michela Terron e Sofia Zago. La serata di Bovolone ha visto esibirsi anche alcuni ospiti, come gli allievi della scuola di danza Cuore latino di Legnago e Claudio Bazzan, ingegnere informatico con la passione del cabaret, già concorrente al talent con il personaggio di «Petunio». La finalissima sarà trasmesso giovedì 13, alle 21.15 su TeleArena, e venerdì 14, sempre alle 21.15, su Telemantova. Con la serata di Bovolone si è chiusa un’altra stagione di soddisfazioni per il talent, presentato brillantemente da Lucio Salgaro e Angela Booloni.Un successo riscontrato nelle piazze, con grande partecipazione di pubblico, e negli ascolti. E già si pensa alla prossima edizione. •