Bardolino, panchina
rosa: stop alla
violenza sulle donne

Inaugurata la panchina rosa di Bardolino (Marchiori)
Inaugurata la panchina rosa di Bardolino (Marchiori)
 
Camilla Madinelli16.04.2018

È stata inaugurata stamattina a Vinitaly, in fiera, nello stand della Regione Veneto, la panchina rosa contro la violenza sulle donne ideata da Jesusleny Gomes, imprenditrice brasiliana di nascita ma veneta d’adozione e protagonista di un lungo cammino a piedi attraverso i 574 comuni veneti.

 

Il progetto “Pink Bench” collegato al suo viaggio “Su 2 piedi” è stato presentato dalla stessa Gomes alla presenza del presidente del Veneto Luca Zaia, del presidente della Provincia Antonio Pastorello, dei sindaci di Verona Federico Sboarina e di Bardolino Ivan De Beni, nel cui comune in riva al lago sarà posizionata la prima panchina rosa.

 

“Questa panchina parte da Bardolino ma l’auspicio è che metta in rete tutti i comuni del Veneto, in modo da sensibilizzare su una piaga sociale come la violenza sulle donne” sottolinea De Beni. Aggiunge Zaia: “Un’iniziativa come questa vuole contribuire a mantenere sempre viva la sensibilizzazione sull’argomento, creando un luogo dove sedersi a riflettere e prendere la forza per imparare o insegnare la potenza del rispetto. Parte da Bardolino ma avrà sicuramente altre tappe”. Conclude Jesus Gomes: “Pink Bench dà parola a coloro che ogni giorno non riescono a urlare il proprio dolore. Questo progetto ha l’intento di dare più consapevolezza alle vittime di violenza fisica e psicologica. Sono onorata di farlo partire proprio dal Comune di Bardolino, ma spero di avere presto lo stesso onore nei 574 comuni del mio amato Veneto”. 

 

CORRELATI