Est
Vai a
Vai a

Morto in acciaieria
Sindacati dal prefetto
«Misure comuni»

Lo sciopero degli operai alla Nlmk di Oppeano (DIENNE)
Lo sciopero degli operai alla Nlmk di Oppeano (DIENNE)
12.09.2017

Dopo l'infortunio mortale avvenuto alcuni giorni fa alle acciaierie Nlmk Verona di Vallese di Oppeano,  dove a perdere la vita è stato un operaio romeno, Ioan Craiu, di 32 anni in procinto di diventare padre, le sigle sindacali Cgil, Cisl e Uil di Verona hanno deciso di mettere in luce «l'inquietante mancanza di sicurezza sul lavoro che, purtroppo, ancora oggi regna a Verona e nel suo territorio» chiedendo un incontro con il prefetto previsto per giovedì mattina.

La triplice ritiene «inaccettabili le morti sul lavoro, dovute spesso al non rispetto delle norme di sicurezza» e ritiene «indispensabile individuare azioni comuni di sensibilizzazione e di intervento specifiche». 

Ieri i colleghi di Ioan hanno manifestato davanti ai cancelli dell'azienda scioperando e organizzando una colletta per la famiglia dell'operaio.

Condividi la notizia