Est
Vai a
Vai a

Referendum Veneto
Il «Sì» al 98,1%
Affuenza al 57,2

Elettori veronesi in un seggio (foto Marchiori)
Elettori veronesi in un seggio (foto Marchiori)
22.10.2017

Nettissima la vittoria del "Si" al referendum regionale sull'autonomia veneta con un dato che si attesta al 98,1% con una affluenza del 57,2 %. Verona e provincia sono in linea con il risultato regionale anche se complessivamente nel Veronese l'affluenza è stata di 55,5%, leggermente inferiore rispetto alla media veneta

 

URNE CHIUSE

Alle 23 sono state chiuse le urne nei 575 Comuni veneti dove si è votato per il referendum sull'autonomia regionale. L'afflusso dei dati potrebbe subire dei rallentamenti perché, come ha dichiarato il governatore Zaia, il sistema informatico della Regione è sotto attacco da parte degli hacker. 

 

IL GOVERNATORE

«Penso che con questa elezione si dimostri che non esiste il partito dell’autonomia, esistono i veneti che si esprimono a favore di questo concetto». Lo ha detto Luca Zaia, commentando l’esisto del referendum. «Vincono i veneti, il senso civico dei veneti del "’paroni a casa nostra" - ha aggiunto - Nell’alveo della Costituzione si possono fare le riforme».

 

L'AFFLUENZA ALLE 19

Il secondo dato dell'affluenza ai seggi per il referendum consultivo sull'autonomia è definitivo: alle 19 ha votato il 50,1 % degli elettori. Sono stati conteggiati 575 Comuni su 575 . A Verona il dato è del 47,2% , Vicenza 55,9 %, Padova 52,1%, Venezia 47,1 %, Treviso 51.6%, Belluno 45.0%, Rovigo 41.9%

 

Apertura regolare alle 7 dei seggi per il referendum consultivo sull’autonomia del Veneto. Il governatore Luca Zaia ha votato appena aperto il seggio nella scuola a San Vendemiano (Treviso). Sono oltre quattro milioni gli aventi diritto di voto in Veneto. Sulla scheda il quesito è «vuoi che alla regione del Veneto siano attribuite ulteriori forme e condizioni particolari di autonomia?». Il referendum consultivo veneto prevede un quorum del 50% più uno degli aventi diritto al voto. Le urne resteranno aperte fino alle 23.

 

L'AFFLUENZA ALLE 12

 Alle 12 ha votato il 21 per cento degli aventi diritto. Il quorum è del 50 %.. -In provincia di Treviso l’affluenza al voto è stata del 22,7%, a Padova del 21,7%, a Verona del 19,2%, a Belluno del 19%, a Venezia del 18,8%..

 

CITTADINI AL VOTO. Per votare non serve portare con sé la tessera elettorale, ma al seggio gli elettori ricevono una «ricevuta» con l’effige del leone di San Marco. Sono documenti di riconoscimento carta d’identità, passaporto, patente, libretto di pensione, porto d’armi, tessere di riconoscimento purché munite di fotografia rilasciate da un’Amministrazione dello Stato, ma anche le tessere di riconoscimento rilasciate da ordini professionali. Non sono ammessi alla votazione gli elettori iscritti nelle liste elettorali aggiunte, ovvero i cittadini dell’Unione Europea. Al contrario della Lombardia, in Veneto bisognerà arrivare al 50% degli aventi diritto perché sia vincolante, dato che la consultazione è stata autorizzata da una legge regionale votata da maggioranza semplice. Gli aventi diritto, tra città e provincia sono poco meno di 700mila, circa 200mila dei quali solo nella città di Verona. 

CORRELATI
Primo Piano
 
La sentenza del tribunale dell'Aja

Mladic condannato
all'ergastolo
per genocidio

Condividi la Notizia
 
Questa mattina la prima infornata dopo lo stop

Melegatti, ecco
il primo pandoro
Operai al lavoro

Condividi la Notizia
Condividi la notizia