«Voglio l'Hellas»
Sundas ci prova
anche a Verona

Alessio Sundas
Alessio Sundas
Riccardo Verzè07.06.2018

Puntuale, è arrivato anche a proporsi con l'Hellas. 

Attraverso la «Sport Man», Alessio Sundas, chiacchierato manager sportivo e pubblicitario, dopo averci provato con (fra le altre) Fiorentina, Lucchese, Genoa, Benevento, Cagliari e Vicenza in una lettera inviata al Verona (e alle testate di mezzo mondo) esprime la  «propria attenzione per l’acquisto di quote azionarie della Vostra società».

 

Sundas, che ha fatto il suo «esordio» come ospite da Maurizio Costanzo per le sue presunte doti da «latin lover», ha inventato il business delle “Ombrelline” (le ragazze che appaiono sulle griglie di partenza dei gran premi reggendo l’ombrello ai piloti) ed è attivo anche come procuratore sportivo e procacciatore di sponsor.

Di tanto in tanto si propone per l'acquisto di quote di società sportive. Le sue richieste vengono quasi sempre respinte, anche se a Vicenza la trattativa aveva avuto qualcosa da concreto e a Treviso aveva addirittura con la sua Sport Man gestito per qualche mese la società mentre era in Serie C. 

 

Sundas fa sapere che la proposta è per conto «di un soggetto terzo» e parla anche di un progetto “Vivaio Nazionale” nel quale «si prevede la possibilità di costruire le basi calcistiche per i nuovi atleti della Nazionale utilizzando, dietro corrispettivo (da accordarsi nelle sedi più opportune), di campi di gioco del Club per lo sviluppo di questo settore».

Al momento dal Verona nessuna risposta.