Marrone ci riprova:
«Questa volta
voglio la serie A»

Luca Marrone (Fotoexpress)
Luca Marrone (Fotoexpress)
 
Davide Cailotto07.08.2018

Da mediano a difensore, la carriera di Luca Marrone si evolve ma torna là dove appena due anni fa si era interrotta con una retrocessione: a Verona. "Voglio riportare l'Hellas dove merita", assicura davanti ai microfoni della sede.

L'obiettivo è chiaramente la promozione in A. Quel traguardo mancato con il Bari di Grosso, Cissè, Henderson e Balkovec giusto lo scorso campionato ed ora nuovamente alla portata con la maglia Hellas ad offrire una seconda opportunità a tutti. "Certo che ha contato la presenza del mister nella mia scelta di tornare", prosegue Marrone.

"Con lui, in Puglia, ho avuto la mia miglior stagione in termini di impiego e minutaggio. Sono sicuro che Grosso sarà un valore aggiunto importantissimo". Chi si ricordava un mediano bravo coi piedi e capace in fase di impostazione, ora ritroverà un difensore centrale fatto e finito. "Ormai penso sia quello il mio ruolo", conferma Luca. "Da tre anni gioco in difesa. A Bari avevamo iniziato a giocare con la retroguardia a tre ma poi abbiamo proseguito a quattro, non c'è differenza per me. Penso di essere stato scelto per quello".

A lui, Dawidowicz (che oggi ha sostenuto il suo primo allenamento), Caracciolo, Souprayen, Boldor e compagni il compito di proteggere un centrocampo di gran qualità dove già spiccano le doti del gioiellino britannico Henderson. "Lo conosco bene", spiega Marrone. "Ha qualità da vendere, spero completi il suo processo di crescita".

CORRELATI