Hellas in ritiro
Ultimatum a Grosso
Critiche a D'Amico

I gialloblù a fine gara (Fotoexpress)
I gialloblù a fine gara (Fotoexpress)
11.02.2019

Dopo il deludente pareggio casalingo contro il Crotone (1-1, la vittoria manca da oltre un mese), il Verona ha deciso di mandare in ritiro la squadra da giovedì, in vista della trasferta di La Spezia di domenica sera (ore 21).

Resta in sella per ora Fabio Grosso, la cui panchina comunque vacilla: ci sono stati contatti con Roberto Donadoni e con Serse Cosmi e per l'ex campione del mondo il match del «Picco» rappresenta l'ultima spiaggia.

 

Intanto Assostampa Verona ha espresso la solidarietà nei confronti dei giornalisti dell’emittente Telenuovo, «oggetto - scrive in una nota il sindacato - di un ingiustificato quanto verbalmente violento attacco da parte del direttore sportivo dell’Hellas Verona, Tony D’Amico, durante la conferenza stampa che ha seguito la partita di ieri sera contro il Crotone».

«I toni e le espressioni usate dal d.s. - aggiunge Assostampa - non solo diffamano la professionalità dei colleghi, ma vanno a fomentare un clima di ostilità nei confronti di una categoria che, anche a Verona, di recente è stata pubblicamente presa di mira da chi non apprezza o non vuole un’informazione libera. Per questo Assostampa Verona ribadisce il proprio sostegno a tutti i colleghi ingiustamente attaccati, condanna l’episodio e chiede un incontro con la società Hellas Verona - conclude la nota - affinchè si ristabilisca il rispetto reciproco delle persone e dei ruoli».