Hellas in rimonta
Ritorno alla vittoria
e Grosso è salvo

L'abbraccio a fine gara (Fotoexpress)
L'abbraccio a fine gara (Fotoexpress)
Riccardo Verzè17.02.2019

Serie B, giornata numero 24. Il Verona cercava di restare nelle zona alte della classifica e Fabio Grosso si giocava il posto nella sfida di La Spezia.

Vince l'Hellas per due a uno al termine di una gara ricca di occasioni, con incredibili errori sottoporta dall'una e dall'altra parte. Successo che appare meritato per i gialloblù, che vanno sotto dopo pochi minuti per la prodezza di Mora e pareggiano a metà primo tempo con un gran tiro di Zaccagni.

Un'altra conclusione da fuori, ma questa volta di Gustafson, permette nella ripresa al Verona di passare in vantaggio. Nel finale i gialloblù corrono un paio di brividi, ma centrano un successo che nel 2019 ancora mancava.

E Grosso, con ogni probabilità, sarà al suo posto venerdì sera contro la Salernitana.

 

Finale: Spezia-Verona 1-2 (4' Mora, 24' Zaccagni, 60' Gustafson)

 

 

 

Le formazioni ufficiali

 

SPEZIA: Lamanna, Augello, Mora, Ricci (84' Pierini), Galabinov, Bartolomei (72' Crimi), Terzi, Ligi, Okereke (57' Gyasi), Vignali, Bidaoui.

A disposizione: Manfredini, Barone, Brero, Crivello,  Mastinu,  De Francesco, Maggiore, Acampora.

All.: Marino.

 

HELLAS VERONA: Silvestri, Faraoni (71' Colombatto), Bianchetti, Marrone, Dawidowicz, Vitale, Di Gaudio  (66' Tupta), Gustafson, Zaccagni, Lee, Di Carmine (82' Laribi).

A disposizione: Berardi, Ferrari, Henderson, Pazzini,  Balkovec,  Almici, Empereur.

All.: Grosso.

 

Arbitro: Ivano Pezzuto (sez. AIA di Lecce) Assistenti: Michele Grossi (sez. AIA di Frosinone) e Valerio Vecchi (sez. AIA di Lamezia Terme).

CORRELATI