Est
Vai a
Vai a

Hellas a Ferrara
«Ma non è
l'ultima spiaggia»

Daniele Verde al negozio «Pittarosso»
Daniele Verde al negozio «Pittarosso»
 
Davide Cailotto07.12.2017

L'ultima occasione per l'Hellas per non dover rimpiangere in futuro questo ciclo ravvicinato di scontri diretti che stanno rendendo meno del previsto. Rappresenta questo la sfida con la Spal, una gara salvezza dal peso specifico superiore alla media.

«Ma non è l'ultima chance», assicura Daniele Verde, a margine della sessione di autografi organizzata da Pittarosso al centro commerciale Adigeo. «Ho visto la classifica, le distanze dalla quartultima sono davvero minime. Il campionato è lungo e ce la possiamo fare. Continueremo con il nostro gioco sperando che anche la fortuna possa tornare a sorriderci».

Tre punti solamente tra Cagliari, Bologna, Sassuolo e Genoa. Pochi rispetto alle aspettative. A Ferrara diventa imperativo raccogliere qualcosa. «In realtà, meritavamo di fare punti anche contro squadra più forti. Come con l'Inter, ad esempio», prosegue l'attaccante. «L'importante è rimanere tutti quanti uniti. Solo così ne usciremo».

Al Mazza in fortissimo dubbio la presenza di Bruno Zuculini (elongazione ai flessori della gamba destra). Pecchia proverà ad affidarsi ai gol di Pazzini, tendinopatia permettendo.

CORRELATI
Condividi la notizia