Fabio Grosso al Verona: «Sarà una
avventura difficile e stimolante»

Fabio Grosso nuovo acquisto Hellas Verona (Fotoexpress)
Fabio Grosso nuovo acquisto Hellas Verona (Fotoexpress)
11.07.2018

Niente mercato, solo campo. Nessun pensiero diverso da quello del lavoro con la sua nuova squadra, presa per mano con grande orgoglio. E un pizzico di emozione, quella di un campione del mondo come Fabio Grosso che ora ha iniziato una nuova avventura sulla panchina del Verona.

 

"Sono orgoglioso che questa società mi abbia scelto", le prime parole del neo mister gialloblù durante la presentazione ufficiale a Fiera di Primiero, "so che sarà un'avventura difficile e stimolante, ho un grande senso di responsabilità verso il club, i suoi tifosi e tutta la città".

 

Inevitabile il riferimento al mercato e a Giampaolo Pazzini. "Sono stato con lui come con tutti gli altri giocatori, a ognuno ho detto che vorrò gente pronta a disputare la miglior stagione della carriera". Per arrivare fino a dove? "Io sono un ragazzo di campo, e sarà il lavoro quotidiano a fare la differenza: so che questa è una piazza ambiziosa, cercheremo di vincere più partite possibili".

 

Il sistema di gioco? "Non parlo di moduli, cercherò di impostare una squadra dinamica". Poche parole, tanta voglia di partire nel modo migliore. "Parlare adesso lascia il tempo che trova, so che il dispiacere dopo l'anno scorso nell'ambiente è forte, cercheremo di dare il nostro massimo, dal primo all'ultimo giorno".

 

Di fianco a lui anche il direttore sportivo Tony D'Amico. "Abbiamo scelto Fabio per le sue qualità morali e caratteriali, e per il grande entusiasmo che ha mostrato per accettare la nostra proposta,, sarà la prerogativa essenziale anche nella scelta dei giocatori".

Primo Piano
 
Al via il progetto "Il Po d'aMare"

A Zevio e Legnago
le plastiche
"pescate" nel Po

Condividi la Notizia