Sport Hellas, pari e tanti rimpianti sotto il diluvioSport | Sport

Hellas, pari
e tanti rimpianti
sotto il diluvio

I gialloblù a fine gara (Fotoexpress)
I gialloblù a fine gara (Fotoexpress)
Ri.Ver.21.10.2018

Dopo una battaglia sotto la pioggia, il Verona pareggia a Venezia (1-1, qui la cronaca) e ricomincia a fare punti dopo le due sconfitte consecutive, ma può in parte recriminare per la mancata vittoria.

I gialloblù, passati in vantaggio già all'ottavo con Zaccagni, sprecano diverse occasioni: con Laribi, Ragusa, ma soprattutto in due occasioni con il rientrante Di Carmine, preferito a Pazzini, che fallisce l'occasione prima del 2-0 e poi del 2-1.

D'altro canto, è bravo Silvestri a salvare diverse volte la porta dell'Hellas, prima di capitolare dopo poco più di un'ora davanti al gol in mischia di Di Mariano.

Oltre 1.300 i tifosi del Verona presenti al Penzo, sotto una pioggia torrenziale.

In classifica il Pescara allunga in prima posizione, mentre la squadra di Grosso si prepara ad affrontare tre partite in sette giorni: da sabato 27 ottobre a venerdì 2 novembre ci sono in serie Perugia, Ascoli e Cremonese.

 

Le formazioni ufficiali

 

VENEZIA 

Vicario, Bruscagin, Domizzi, Bentivoglio, Modolo, Segre (67' Marsura), Di Mariano, Schiavone, Falzerano, Garofalo, Litteri (88' Geijo).

A disposizione: Facchin, Coppolaro, Suciu, Zigoni, Fabiano, Zennaro, Cernuto, Zampano, Citro, Vrioni.

All.: Zenga

 

HELLAS VERONA

Silvestri, Caracciolo, Henderson, Marrone, Ragusa (88' Tupta), Di Carmine, Colombatto, Balkovec, Crescenzi, Zaccagni (69'  Dawidowicz), Laribi (80' Cissè).

A disposizione: Ferrari, Tozzo, Eguelfi, Gustafson, Pazzini, Lee, Kumbulla, Almici, Empereur.

All.: Grosso.

 

Arbitro: Abbatista (sez. AIA di Molfetta) Assistenti: Pagnotta (sez. AIA Nocera Inferiore) e Fiore (sez. AIA Barletta)

 

CORRELATI