Est
Vai a
Vai a

Chievo, col Napoli
la sfida più dura
«Ma ci proviamo»

Rolando Maran
Rolando Maran
04.11.2017

Prova al limite dell’impossibile quella che aspetta il Chievo, che al Bentegodi riceve il Napoli capolista. La squadra di Maran vive tra l’altro il primo momento difficile di questa stagione: dopo il successo nel derby con il Verona sono arrivate due scoppole pesanti, un doppio 1-4 contro Milan e Sampdoria.

I gialloblù dovrebbero quindi cambiare marcia. «Due sconfitte molto diverse tra loro» analizza il tecnico Maran, che si prepara all’ostica sfida con i partenopei con apparente serenità. «Ripartiamo con nuovi stimoli - dice -, quelli che ci sono sempre stati e che purtroppo non sempre sono usciti. Abbiamo preso tanti gol in queste ultime gare che non meritavamo. Adesso però affrontiamo il Napoli, una squadra che in campionato sta facendo cose straordinarie. Sarà difficile, ma dobbiamo pensare a mettere in campo tutte le nostre qualità».

Il tecnico dei veronesi ha un pensiero per un avversario davvero particolare, Marek Hamsik: lo slovacco è stato allenato dal tecnico trentino nel 2004 a Brescia. «Già all’età di 17 anni - ricorda Maran -, si intravedevano le sue potenzialità. Chi l’avrebbe mai pensato che un giorno Marek si sarebbe ritrovato ad uguagliare il record di gol di Maradona? Glielo auguro, ma spero che quel gol importante per la sua carriera lo segni al San Paolo».

Condividi la notizia