Chievo-Genoa 0-1
Al 90° Laxalt
spegne i gialloblù

Chievo-Genoa 0-1
Chievo-Genoa 0-1
11.02.2018

Con una rete in pieno recupero di Laxalt, il Genoa sbanca il «Bentegodi» e punisce un Chievo poco convincente e adesso più che mai in difficoltà. Ottimo l’inizio di partita del grifone che nel giro di un paio di minuti, tra il 4’ e il 5’, prima con Pandev e poi con Galabinov, intimorisce la retroguardia veneta senza però trovare l’affondo decisivo, grazie agli interventi decisivi in chiusura di Gamberini e Bani. La squadra di Maran prova ad alleggerire la pressione offensiva degli avversari proponendosi in ripartenza e, al 23’, con Bastien dal limite dell’area tenta la conclusione a giro ma il pallone finisce largamente a lato.

 

Prese le misure ai clivensi, il Genoa riprende saldamente in mano la gestione del pallone e, al 29’, Pandev innesca Galabinov che, dalla media distanza, carica il destro nel tentativo di sorprendere Sorrentino sul palo più lontano ma la mira dell’ex Novara non inquadra la porta e il pallone finisce sul fondo. Il forcing applicato costantemente dall’undici di Ballardini sembra essere ben assorbito dalla fase difensiva veneta ma, al 36’, Pandev insacca con un potente sinistro la rete dell’1-0. L’ex Inter però è costretto a contenere la propria gioia perchè Gavillucci annulla tutto per la posizione di fuorigioco del nazionale macedone, chiudendo di fatto la prima frazione di gara sullo 0-0.

 

Al ritorno in campo dagli spogliatoi, il Chievo prova scuotersi dal torpore di inizio gara e, al 5’, dalla sinistra Giaccherini tenta l’affondo servendo a rimorchio Bastien che in corsa da ottima posizione sceglie la conclusione di piatto permettendo a Perin di bloccare il pallone senza problemi. Il ritmo del match stenta a decollare ma il Chievo, al 9’, con determinazione, prova ad assumere il controllo del gioco e dalla sinistra Birsa serve alla perfezione Inglese, che di testa anticipa tutti ma senza inquadrare la porta difesa da Perin. Scampato il pericolo, il Genoa alza notevolmente il proprio baricentro nel tentativo di sbloccare il risultato e, al 35’, Laxalt, in discesa libera sulla fascia sinistra, dal fondo scodella un buon cross al centro dell’area clivense per la testa di Pandev, ma Gobbi anticipa l’attaccante liberando l’area clivense con un colpo di testa che salva Sorrentino. L’insistente forcing genoano costringe nella propria metà campo il Chievo che, al 42’, rischia la debacle: dalla sinistra, Laxalt serve centralmente Pandev che a tu per tu con Sorrentino non riesce a superarlo dopo un intervento prodigioso del numero uno clivense. Il gol negato non spegne le speranze di vittoria della squadra di Ballardini che in pieno recupero, al 46’, tenta l’assalto decisivo e Laxalt, su sponda di Lapadula, calcia a botta sicura col mancino per lo 0-1 che consegna la seconda vittoria consecutiva in trasferta agli uomini di Ballardini, dopo quella conquistata lunedì contro la Lazio (sermpe allo scadere e sempre grazie a Laxalt).

 

LA PARTITA

Secondo tempo

90° gol del Genoa di Laxalt : 0-1

41° Occasione per il Genoa: Pandev in area esita davanti a Sorrentino

22° Calcio di punizione per il Genoa dopo il fallo di Castro su Lapadula: Zukanovic calcia sulla barriera e poi il Chievo alleggerisce la pressione 

8° Occasione per il Chievo Birsa al cross, Inglese di testa finisce alto

6° Giaccherini passa a Bastien che tira di piatto dal limite centrando un Perin in tuffo​

Primo tempo

35° Pandev a segno appena sotto la traversa, ma è fuori gioco: gol annullato

29° arriva il primo tiro del Genoa con Galabinov: anche questo sul fondo

23° si sveglia il Chievo: Giacchierini per Bastien dal limite: tiro a giro che finisce sul fondo

14° Fallo su Meggiorini, ammonito Spolli

A.C. ChievoVerona: Sorrentino, Depaoli, Bani, Gamberini, Gobbi; Giaccherini, Radovanovic, Bastien; Birsa; Meggiorini, Inglese. A disposizione: Seculin, Confente, Cesar, Dainelli, Jaroszynski, Rigoni, Hetemaj, Castro, Gaudino, Stepinski, Pucciarelli, Pellissier. Allenatore: Rolando Maran.

Genoa C.F.C.: Perin, Biraschi, Spolli, Zukanovic, Pereira, Hiljemark, Bertolacci, Rigoni L., Laxalt, Pandev, Galabinov. A disposizione: Lamanna, Zima, Migliore, El Yamiq, Medeiros, Cofie, Omeonga, Lazovic, Bessa, Lapadula. Allenatore: Davide Ballardini.

 

Arbitro: Sig. Claudio Gavillucci di Latina.

CORRELATI