Est
Vai a
Vai a

«Bravo il Milan,
noi ricordiamoci
cos'è il Chievo»

Milan a valanga sul Chievo (Fotoexpress)
Milan a valanga sul Chievo (Fotoexpress)
Luca Mazzara26.10.2017

Rolando Maran dopo il ko con il Milan non dà troppe colpe ai suoi giocatori ma cerca e risposte ad una sconfitta pesante in una grande prestazione dei rossoneri.

«In realtà non eravamo neanche partiti male, fino al primo gol del Milan siamo stati in partita, ce la siamo giocati alla pari», esordisce in sala stampa il tecnico gialloblù, «se andiamo a vedere le occasioni del primo tempo loro hanno avuto il gol e la nostra autorete, noi tutto sommato abbiamo avuto le possibilità di segnare con Tomovic e con Pellissier, anche se a differenza di altre volte abbiamo sofferto un po’ di più». 

Ma c'entra anche il derby. «Probabilmente abbiamo pagato qualcosa dopo la partita con il Verona». Attenzione però, Maran avverte tutti che non bisogna perdere di vista la realtà di un Chievo che dovrà continuare a soffrire partita dopo partita. «Non dimentichiamoci di cos’è il Chievo, una squadra che deve sudare per un posto al sole e che deve farlo rimboccandosi sempre le maniche, ci sta che contro il Milan si possa andare in difficoltà, che lo ripeto ancora ha diversi meriti»..

CORRELATI
Condividi la notizia