Guanciale-Incontrada Torna la coppia dei sogni

Lino Guanciale e Vanessa Incontrada protagonisti di «Non dirlo al mio capo 2»
Lino Guanciale e Vanessa Incontrada protagonisti di «Non dirlo al mio capo 2»
12.09.2018

ROMA Insieme rappresentano la coppia forse più amata del pubblico di Rai1. Li ritroviamo in “Non Dirlo al Mio Capo 2“, da giovedì in 6 prime serate, nei rispettivi ruoli degli avvocati Enrico Vinci, titolare dello studio dove lavora lei, Lisa, praticante e madre di due figli. E Vanessa Incontrada dice del suo compagno televisivo «Lino è una macchina perfetta, non dimentica una battuta, la mia forza è lui, è un uomo stupendo, da sposare!». Il produttore Luca Bernabei scherza: «L’ha confermato!». Incontrada: «La forza di Lino arriva anche a me. Ce vogliono accoppià per forza, Lino! Dobbiamo parlare...». Guanciale replica: «La verità è che la macchine si spengono a un certo punto. Io sono una persona chiusa. Sul set è scattata una grande complicità, qualcosa di più, una vera intesa con Vanessa, una persona capace di metterti subito a tuo agio. La sua istintività mi è servita moltissimo per rendere al meglio». La serie, prodotta da Luca e Matilde Bernabei per Lux Vide collaborazione con Rai Fiction, è stata presentata al museo Maxxi di Roma. Nel cast anche Chiara Francini, Antonio Gerardi, Aurora Ruffino, Saul Nanni, Gianmarco Saurino, Iago Garcia. Il racconto riprende da dove si era interrotta la prima stagione: Lisa, che aveva tenuto al lungo segreto in ufficio il fatto di essere una madre single (per timore di perdere il posto), è ufficialmente per tutti la mamma di due creature con tanto di foto sulla scrivania, ed è ormai noto anche che Enrico è sposato, anche se il tradimento di lei li ha fatti allontanare. Dietro l’angolo, infatti, si scorgono per tutti nuove insidie, tra ex che ritornano, figli che crescono, nuovi amori che sbocciano e ospiti inattesi che diventano ingombranti. «Credo», aggiunge Incontrada, «che questa serie sia così quotidiana che qualsiasi persona possa immedesimarsi nelle nostre vicende. Lisa è uno dei personaggi a cui sono più legata: sembra un ruolo semplice, ma vi assicuro che non lo è. Ho lavorato molto sul personaggio di Lisa. Con Lino anche fuori dal set ci vogliamo molto bene». Eleonora Andreatta, direttrice di Rai Fiction, sottolinea come i capisaldi del successo della prima stagione sono rimasti anche nella seconda: «Il cast glamour, il tono intimo della protagonista e il racconto in una chiave molto moderna di un conflitto antico come quello tra i due sessi», spiega. «Questa storia mescola commedia sentimentale e teen drama, il family e il legal drama. Il legal drama è un genere quasi assente nella fiction. Gli elementi di novità sono i nuovi ingressi, Aurora Ruffino e Gianmarco Saurino e la regia di Riccardo Donna che ha fatto uno straordinario lavoro. Il tono di questa serie è speciale: ad esempio, tratta tematiche dolorose con ottimismo». •

Primo Piano
 
Condividi la Notizia
 
Parla il manager Denis Moro

«Pronti a rilanciare Melegatti»

Condividi la Notizia
 
Il sindaco di San Martino Buon Albergo

Esplosione
«I migranti
non c'entrano»

Condividi la Notizia