Wolf Messing il veggente che sfidò Adolf Hitler

Stefano Paiusco
Stefano Paiusco
M.PEZ.25.08.2018

Lo aveva detto quando le truppe di Hitler invasero la Polonia. Il veggente Wolf Messing viveva infatti in quel paese e due anni prima, davanti a un migliaio di persone, aveva predetto che Hitler sarebbe morto se le sue truppe si fossero volte ad oriente. Questa è la storia che l'attore Stefano Paiusco ha ricostruito per la scena in forma di monologo da lui diretto e interpretato, con musiche dal vivo di Nicola Salerno e che chiude la rassegna Teatro al verde a Villa Scopoli di Avesa stasera, alle 21.15. «Il Fuhrer, saputa la previsione, aveva messo sulla testa di Messing una taglia di 200 mila marchi», spiega Paiusco, «che dopo l’invasione della Polonia fuggì» In caso di pioggia lo spettacolo viene rappresentata al chiuso sempre alla stessa ora a Villa Albertini di Arbizzano. L'associazione Quinta Parete che organizza l'evento, viste le previsioni incerte, chiede di telefonare per conferma al 3496171250. •

Primo Piano
L'intervento dei vigili del fuoco a San Martino B.A.
 
Il sindaco di San Martino Buon Albergo

Esplosione
«I migranti
non c'entrano»

Condividi la Notizia
 
Condividi la Notizia
 
Condividi la Notizia
 
Condividi la Notizia