«Romeo & Juliet», una magia sul ghiaccio

«Romeo and Juliet» in versione russa: in Arena la «prima» europea
«Romeo and Juliet» in versione russa: in Arena la «prima» europea
22.08.2018

Duecentocinquanta persone, un cast che unisce attori e stelle dello sport tra cui sei medaglie d’oro olimpiche e dodici campioni del mondo di pattinaggio su ghiaccio, le più avanzate tecnologie ed effetti speciali, un allestimento curato nei minimi dettagli: «Romeo & Juliet», il musical su ghiaccio più suggestivo diretto dal russo Ilya Averbukh, arriva all’Arena di Verona il 6 ottobre 2018, prima data europea. Averbukh, produttore, coreografo ed ex campione mondiale di pattinaggio, quest’anno ha curato le cerimonie dei Mondiali di Calcio di Russia 2018 e in passato le coreografie di importanti manifestazioni sportive internazionali. Inoltre ha partecipato all’ideazione di oltre 200 progetti artistici in tutto il mondo. Il musical, che in Russia è stato visto da oltre un milione di persone nel 2017 (record di sempre) e che, per desiderio di Averbukh, verrà allestito per la prima volta in Europa proprio a Verona, città della coppia di innamorati più famosa al mondo. L’Arena si trasformerà in una enorme pista di pattinaggio con allestimenti e coreografie da mille e una notte. «Ottobre sarà il mese della Russia», ha sottolineato il sindaco Federico Sboarina, ricordando il tradizionale Forum economico euroasiatico che si tiene a Verona in autunno, a cui quest’anno si aggiunge lo show in Arena. «Verona», ha aggiunto, «dimostra di poter avere un ruolo importante nel rafforzare ulteriormente i rapporti tra Italia e Russia. Sarà uno show magnifico, reso unico dalla magia dell’Arena». «Si sta avverando un mio grande sogno, a cui non riesco a credere finché non sarà realtà: portare questo mito internazionale dell’amore per la prima volta fuori dalla Russia proprio nella città in cui Shakespeare l’ha ambientato», ha sottolineato Averbukh». La data del 6 ottobre è uno degli eventi principali delle Russian Seasons, il progetto culturale internazionale più importante del governo russo, promosso in accordo con il presidente e il primo ministro e organizzato dal governo con il ministero della Cultura, che nel 2018 coinvolge l’Italia con 40 appuntamenti. Per allestire il musical, Averbukh ha riunito un cast stellare composto da 100 artisti tra cui atleti iridati e campioni olimpici, cantanti, ballerini, artisti del circo e coreografi. Le musiche sono di Mozart, Prokofiev, Bach, Mendelssohn, alternate a quelle originali composte da Roman Ignatiev, maggiore compositore russo per musical. I biglietti sono disponibili sui circuiti Ticketone e Geticket (punti vendita e call center 848002008). Informazioni al Verona Box Office 0458011154. •