Boccaccio indelebile nella versione fatta per i giovani

Lo spettacolo S-Boccaccio a Villa Scopoli di Avesa
Lo spettacolo S-Boccaccio a Villa Scopoli di Avesa
M. Pez.19.08.2018

Fatto alla maniera della compagnia Attori & Attori su drammaturgia di Luigi Zanon della compagnia La Butla, le novelle del Decamerone di Giovanni Boccaccio sono risultate giocose e studiate apposta per rimanere indelebili nella memoria. A compiere l’operazione spensierata ma di contenuto è stato il regista Andrea De Manincor che a Villa Scopoli, per la rassegna Teatro al verde ha messo in scena S-Boccaccio dove quella esse iniziale ha voluto indicare un modo goliardico di appellare il grande scrittore licenzioso. Al fianco di Sabrina Modenini e Stefano Zanelli, De Manincor ha lavorato sulla sostanza delle varie "stanze" creando col pubblico intesa confidenziale e atmosfera di libero scambio di pensiero degli interpreti, a cavallo, anche cantando, tra passato e contemporaneità, come ci si trovasse in classe con insegnanti assai burloni capaci però di far amare la letteratura raccontandola in modo non solenne e soprattutto senza interrogazioni. «Ho pensato questa riscrittura estroversa proprio per le scuole», ha confidato Zanon al termine dello spettacolo facendo un appello ai presidi di Verona e provincia, «e l'obiettivo è di arrivare in tanti istituti per far studiare i giovani divertendosi sebbene in modo serio poiché trovo sia il modo migliore per aprire la mente». •