Ruggeri: «Mi sa
che torno a Verona
in concerto...»

Enrico Ruggeri a L'Arena Live (foto Brenzoni)
Enrico Ruggeri a L'Arena Live (foto Brenzoni)
 
Giulio Brusati18.03.2016

«Sono contento ma allo stesso tempo dispiaciuto per il mio concerto tutto esaurito di Legnago, il prossimo 4 aprile.

So che ci sono state molte richieste e dunque, visto che i veronesi hanno risposto così bene, sto pensando di tornare in concerto a Verona tra qualche mese. Sempre che mi chiamino...».

 

Sorride Enrico Ruggeri, ospite oggi a L’Arena Live, la trasmissione web del nostro sito, LArena.it, registrato negli studi di TeleArena. «Rrouge» è passato da Verona per parlare del suo nuovo disco, "Un viaggio incredibile". Difficile da definire: una compilation? Un disco di inediti? O un tributo a David Bowie? «C’è un po’ di tutto questo», ammette il cantautore milanese.

«Rappresenta una raccolta di brani del mio periodo ’86-’91 - diciamo da Il portiere di notte fino a Peter Pan. Ci ho aggiunto anche nove inediti - vale a dire un album nuovo, più o meno. Un piatto bello corposo... Ci sono dentro i miei cavalli di battaglia, le canzoni che dal vivo suono da decenni. E poi ho voluto metterci pure quattro reinterpretazioni di classici di Bowie.

CORRELATI