Il «no» della Maionchi alla veronese Anna
«Credimi, fa peggio un sì sbagliato»

Anna e Mara Maionchi
Anna e Mara Maionchi
 
14.09.2018

Due eliminazioni veronesi che hanno fatto discutere molto alle audizioni di X-Factor 12.

Prima è toccato ai Novel (per metà emiliani) che hanno esordito dicendo di presentare «una hit estiva», esibendosi effettivamente in un brano particolarmente orecchiabile. Tanto da ricevere il «sì» di Mara Maionchi e Fedez, ma non quello di Asia Argento e Manuel Agnelli, fra i fischi di disapprovazione del pubblico per l'eliminazione.

 

 

Sta invece spopolando sul web il «no» subito da un'altra veronese, la 18enne Anna Boconcello, che ha portato  «E la luna bussò» di Loredana Bertè. La ragazza dopo essere stata eliminata si è disperata, e Mara Maionchi l'ha «consolata» a modo suo, con un discorso che in tanti hanno condiviso sui social: «Hai bisogno di lavorare tanto. Tutti. Tutti sono stati rimandati. Tante volte. Non è successo un c... . Se tu ti arresti al primo no sei rovinata.

Se tu vuoi fare questo mestiere, analizza il no, riguardati. Vedrai che qualcosa capisci e ti aiuterai a migliorare. Non essere afflitta. Non conta un c... un no a 18 anni, ti può insegnare più di quanto tu non creda. Fa peggio un sì sbagliato, credimi». 

CORRELATI
Primo Piano
 
Parla il manager Denis Moro

«Pronti a rilanciare Melegatti»

Condividi la Notizia
 
IL CONCERTO. I 12mila in anfiteatro hanno cantato a squarciagola dalla prima all’ultima canzone

Laura c’è e spacca
l’Arena, il pubblico
come un coro

Condividi la Notizia