Trenta milioni
dal Banco Bpm
per gli alluvionati

Operai al lavoro in via Collina
Operai al lavoro in via Collina
03.09.2018

 In seguito ai violenti nubifragi che nel pomeriggio e la notte di sabato 1 settembre hanno colpito violentemente la città di Verona ed un’ampia area nella provincia, Banco BPM mette a disposizione un plafond di 30 milioni di euro a favore delle famiglie e delle imprese, sia del settore agricolo, significativamente colpito, sia di tutte le realtà produttive, commerciali e turistiche che hanno subito danni a impianti e fabbricati.

 

 I fondi stanziati potranno essere in forma di mutuo chirografario «a speciali condizioni e con ammortamento modulato secondo le esigenze specifiche di ogni singola situazione o con linee di credito a breve termine».