Est
Vai a
Vai a

Stagione venatoria
al via: «Consentire
la caccia al lupo»

Un esemplare di lupo (foto Denis Aldegheri)
Un esemplare di lupo (foto Denis Aldegheri)
Vittorio Zambaldo 02.09.2017

Oggi è il primo giorno di preapertura della caccia in Veneto, che sarà invece aperta del tutto a partire da domenica 17 settembre, mentre il calendario venatorio approvato a giugno dalla giunta regionale ne fissa la chiusura della stagione al 31 gennaio.

Nei giorni di preapertura (ne fanno parte anche le giornate di 3, 4, 9 e 10 settembre) è consentita la caccia a merli, tortore, ghiandaie, gazze, cornacchie nere e grigie.

 

I cacciatori in questo momento si vedono sottrarre dal lupo fauna cacciabile e denunciano il calo della presenze di ungulati in tante riserve alpine. «Abbiamo la convinzione che il lupo non vada sterminato, ma attraverso attenti studi di settore, condotti da biologi e faunisti qualificati, serve che vengano forniti i dati per conoscere quale sia il peso sostenibile di questa presenza per il territorio». «Da quel punto in avanti è giusto che il lupo sia oggetto di prelievo venatorio come tutte le altre specie cacciabili e che vengono monitorate e censite annualmente», aggiunge il presidente di Federcaccia Alessando Salvelli, «perché la caccia deve continuare ad essere praticata senza subire influenza di sorta dalla politica, in particolare da chi esercita il doppio ruolo di gestore della caccia e consigliere regionale».

Condividi la notizia