Sei Comuni al voto:
buona affluenza ai seggi

Cittadini al voto ai seggi di Villafranca (Pecora)
Cittadini al voto ai seggi di Villafranca (Pecora)
 
10.06.2018

C’è il paradosso di San Mauro di Saline dove quattro candidati sindaci si disputeranno i voti di appena 496 potenziali elettori (ed è anche l’unico paese tra i sei che oggi votano dove gli elettori uomini superano le donne). C’è il paradosso di Villafranca e Bussolengo: nel primo caso gli aspiranti successori di Mario Faccioli sono ben sei, ma uno più di tutti sembra avere la strada spianata grazie al blocco del centrodestra. Al contrario, a Bussolengo, l’incertezza è totale: chi andrà al ballottaggio del 24 giugno (possibilità che hanno anche Villafranca e Sona, perché la popolazione è superiore ai 15mila abitanti)?

 

Quali saranno, da domani, gli eventuali accorpamenti? Sapremo a notte inoltrata chi ha vinto e chi ha perso: lo spoglio nei seggi dei sei Comuni veronesi al voto oggi dalle 7 alle 23 - Villafranca, Bussolengo, Sona, Castel d’ Azzano, Lazise e San Mauro di Saline - comincerà subito dopo la conclusione del voto. Castel d’Azzano, Lazise e San Mauro di Saline avranno un nuovo o vecchio sindaco (in tutti e tre i casi si ripresentano i primi cittadini uscenti), gli altri si vedrà.

 

L'AFFLUENZA. Sei i comuni del veronese oggi al voto. A Villafranca alle 12  avevano votato 5.575 persone su 25959 aventi diritto al voto, pari all'affluenza del 21,47% (16,03 alle precedenti). A Bussolengo ha votato il 21,29 (precedenti 15,35); a Castel d'Azzano il 23% (14,14 alle scorse elezioni); Lazise il 23,60% (14,66 precedente); a  San Mauro di Saline ha votato il 16,93% (18,96 alle ultime); e a Sona il 17,44% (13,07 alle precedenti). Complessivamente è in crescita l'affluenza anche in tutto il Veneto: alle 12 è del 19.32%. Il precedente era fermo al 13,65%

 

 

I NUMERI. In totale sono chiamati alle urne 70.214 cittadini: 25.959 a Villafranca (13.233 donne e 12.726 uomini), 15.301 a Bussolengo (7.860 donne e 7.441 uomini). 13.874 a Sona (6.944 donne e 6.930 uomini), 8.954 a Castel D’Azzano (4.574 donne e 4.380 uomini), 5.630 a Lazise (2.838 donne e 2.792 uomini) e 496 a San Mauro di Saline (231 donne e 265 uomini). 

 

I CANDIDATI. In campo a Villafranca Roberto Dall’Oca (sostenuto da cinque liste: Insieme si può, Forza Italia, Fratelli d’Italia, Lega e Villafranca domani), Isabella Roveroni (Progetto Villafranca e Idee in cantiere), Lino Massagrande (Noi per voi), Clara Zanetti (Movimento 5 Stelle), Andrea Cordioli (Borgo libero) ed Ennio Chiaramonte (Popolo della famiglia).

A Bussolengo la partita è tra Roberto Brizzi (Alleanza per Bussolengo, Lista Ceschi- Bussolengo al centro, Lista civica Siamo Bussolengo e Valore Bussolengo), Claudio Perusi (Bussolengo civica, Fratelli d’Italia-Il popolo della famiglia e Lega-Liga veneta Salvini), Paola Boscaini (C’è futuro, Città solidale e Vivere Bussolengo San Vito) e Michele Mazzi (Movimento 5 Stelle).

Tre i candidati a Sona: Gianluigi Mazzi (tre liste: Persona al centro-Gianluigi Mazzi sindaco, Valore famiglia Sona Movimento civico e Giovani per Sona-Gianluigi Mazzi sindaco), Flavio Bonometti (Lega Salvini-Liga veneta e Progetto comune) e Maurizio Moletta (due liste: Noi per Sona Moletta sindaco e Testa e cuore per Sona Moletta sindaco).

Sfida a tre a Castel d'Azzano: Antonello Panuccio (Lista civica Panuccio sindaco Lega), Pino Caldana (Più valore per Castel d'Azzano) e Marcello Poiani (Idee in Comune).

In campo a Lazise Luca Sebastiano (Libera azione civica 2.0) e Andrea Marai Bendazzoli (I volontari-Lazise per tutti).

Sfida a quattro a San Mauro di Saline: Angelo Sebastiano Campanile (Alba chiara), Franco Baltieri (Lega Liga veneta Salvini), Italo Bonomi (Per San Mauro Bonomi sindaco) e Fabio Baltieri (Lista civica Prima San Mauro).

CORRELATI