Prolungata l'allerta
meteo di due giorni
«Ma meno instabilità»

La veduta  dal rifugio Fiori del Baldo
La veduta dal rifugio Fiori del Baldo
30.05.2018

Prolungato ulteriormente lo stato di attenzione meteo diramato nel giorno scorsi.

Il Veneto infatti è ancora interessato da condizioni di instabilità. Sulla base delle previsioni meteo, il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile Regionale ha confermato lo Stato di Attenzione per possibili criticità idrogeologiche, dalle 14 di oggi (mercoledì) alla ore 8 di dopodomani (venerdì), in quasi tutti i bacini idrografici, esclusi quelli del Basso Piave, Sile e Bacino scolante in laguna (Vene-F) e del Livenza, Lemene e Tagliamento (Vene-G).

Permane infatti «una circolazione ciclonica su Spagna, Francia e Mediterraneo occidentale, con masse d'aria calda e umida sulla regione. Questo determina ancora dei tratti di instabilità sul Veneto, con possibilità di locali rovesci e temporali, specie sulle zone montane, pedemontane e pianura interna. Sebbene l'instabilità sia un po' minore dei giorni precedenti, non si possono escludere isolati fenomeni intensi sulle zone indicate. Visti i fenomeni meteorologici previsti le possibili criticità idrogeologiche sono riferite allo scenario per temporali forti».

Primo Piano
 
Sarà in cartellone per 16 serate

E stasera torna
l'Aida-colossal
firmata Zeffirelli

Condividi la Notizia
 
IMPRESA DELL'ITALIANO NEI 100

Tortu sotto i 10''
strappa il record
a Mennea

Condividi la Notizia