Centinaia i veronesi
in cura
dall'esorcista

In aumento le richieste di esorcismi
In aumento le richieste di esorcismi
L.P.22.04.2018

A sentire le stime, in Italia sarebbero mezzo milione le persone in cerca dell’aiuto di un esorcista. Un esercito di posseduti? No, confermano gli stessi sacerdoti. Tanti sono uomini e donne che vivono una crisi temporanea. Ma la domanda è crescente e un po’ ovunque deve fare i conti con la mancanza delle vocazioni al sacerdozio, anche in un ambito specialistico: su tutto il territorio nazionale, i preti iscritti all’Associazione internazionale esorcisti (Aie) non arrivano a 300. Così intere diocesi sono scoperte. Non Verona, però. Da noi i «ministri della consolazione» ovvero gli esorcisti, sono ben 14.

Il loro referente, don Silvio Zonin, parroco di Villafontana e docente di Teologia liturgica all’Istituto di Scienze religiose San Pietro Martire, incontra in media 1,500 persone all'anno. Seicento solo negli ultimi sei mesi. La maggioranza sono persone in crisi, spiega, ma ci sono casi di interferenze del demonio.