Mafia moldava
Arrestato
ultimo latitante

L'operazione dei Carabinieri a Ciampino
L'operazione dei Carabinieri a Ciampino
13.09.2018

I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Verona, ieri allo scalo ferroviario di Roma-Ciampino hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di Bulet Oleg, moldavo 33enne arrestato in Romania ed estradato in Italia dove sarà processato nell’ambito dell’indagine denominata Karakatitza che lo vede coinvolto per associazione di tipo mafioso, estorsione, detenzione di armi, immigrazione clandestina ed altri reati.

 

Bulet è stato arrestato dopo un lungo periodo di latitanza. La misura cautelare riguarda 35 soggetti tutti dell' Est Europa componenti di una vasta e transnazionale associazione per delinquere di stampo mafioso - di matrice ex sovietica - operante in tutto il Nord Italia, con base nella provincia veronese, e articolate ramificazioni internazionali. L’operazione di polizia fu eseguita il 22 gennaio 2014  con i Carabinieri di Verona e i poliziotti moldavi e romeni.

La banda era dedita a estorsioni, immigrazione clandestina, tratta degli esseri umani, traffico di stupefacenti, furti, rapine, reati contro la persona sino all’omicidio, porto e detenzione illecita di armi.  L’indagine, protrattasi per molti anni, fu avviata dal Nucleo Investigativo Carabinieri di Verona nel 2006 dopo un tentato omicidio in città maturato nella comunità criminale Est Europea come conseguenza della conflittualità tra due gruppi criminali operanti tra il Veneto e l’Emilia Romagna, composti prevalentemente da cittadini di origine moldava. 

Primo Piano
 
Parla il manager Denis Moro

«Pronti a rilanciare Melegatti»

Condividi la Notizia
 
IL CONCERTO. I 12mila in anfiteatro hanno cantato a squarciagola dalla prima all’ultima canzone

Laura c’è e spacca
l’Arena, il pubblico
come un coro

Condividi la Notizia