Decanter incorona
un Lugana «miglior
vino del mondo»

Da sx: Valentino, Roberto e Claudio Girelli  della Cantina Montonale
Da sx: Valentino, Roberto e Claudio Girelli della Cantina Montonale (BATCH)
12.06.2017

Un Lugana per la prima volta sulla cima più alta del mondo vitivinicolo mondiale. La giuria del Decanter World Wine Awards (più importante concorso enologico internazionale) ha scelto il Lugana Orestilla 2015 di Montonale come miglior vino del mondo. Il Turbiana (il vitigino del Lugana) della cantina di Desenzano del Garda ha conquistato la medaglia di Platino (95 punti) e il titolo di «Best in Show» come miglior monovarietale bianco. Il riconoscimento è stato assegnato dopo la degustazione di 17.200 vini da parte del panel guidato da Steven Spurrier (Decanter Man 2017).

«È un premio al grande potenziale delle terre di Lugana», ha detto Roberto Girelli, enologo, che con i fratelli Claudio e Valentino guida l’azienda di Desenzano. «Orestilla è Turbiana in purezza che prende il nome dalla vigna omonima, con un’eccellente esposizione a Sud. Ha un’impronta ricca e complessa, amplificata da 8 mesi di affinamento sulle fecce nobili e 10 in bottiglia. Un Lugana espressivo e longevo, con un taglio molto identitario: in altre parole inaspettato».

La cantina dei fratelli Girelli infine ha ricevuto un premio dal Gran Priorato del Lugana con il Lugana Montunal 2016 classificato come miglior Lugana 2016al concorso Vinalia 2017.R.ECO.

Primo Piano
 
Condividi la Notizia
 
Parla il manager Denis Moro

«Pronti a rilanciare Melegatti»

Condividi la Notizia
 
Il sindaco di San Martino Buon Albergo

Esplosione
«I migranti
non c'entrano»

Condividi la Notizia