Marketing, a Verona Unst Factory rilancia con la «guerriglia»

L’equipe dell’agenzia di comunicazione Unst Factory
L’equipe dell’agenzia di comunicazione Unst Factory (BATCH)
31.05.2017

Si chiama guerriglia marketing ed è uno dei punti di forza di Unst Factory, agenzia di marketing veronese costituita nel 2010. «Si tratta di una forma di comunicazione non convenzionale, ottenuta attraverso l’ utilizzo creativo di strumenti che fanno leva sull'immaginario degli utenti finali» spiega l’ad Angelo Lella. L’agenzia ha curato la comunicazione di diverse imprese in occasione del Vinitaly e del Salone del Mobile di Milano nell’ambito del Design Pride. «A Verona» prosegue Lella «abbiamo organizzato l’evento Hugo Boss, l’azione di guerriglia marketing che ha visto le ragazze dello Spumante Settecento33 di Cantina di Soave protagoniste della fiera, l’evento per LiuJo, quello di Maison22 per la presentazione del nuovo profumo Rubinir a base di vino Soave e l’evento del Settecento33 svoltosi in piazza Erbe in collaborazione con Casa Mazzanti». Unst Factory segue la comunicazione di diverse imprese veronesi a carattere internazionale, tra cui Cantina di Soave, Velox Group, Joker-Sport, Hinckley, Crm Village; nazionali come il team Yamaha del motomondiale di motocross; e internazionali come l’azienda di Montecarlo Saporit, produttrice di gelato italiano per il mercato francese, spagnolo e inglese.M.U.