Torna in Italia
la pagina miniata
rubata a Venezia

La pagina miniata recuperata
La pagina miniata recuperata
12.02.2019

Reperti antichi - d’epoca romana, etrusca, apula o della Magna Grecia - trafugati nei decenni dall’Italia e che all’Italia ora tornano: ha un sapore inedito la restituzione oggi a Londra nelle mani del ministro dei Beni Culturali, Alberto Bonisoli, e del generale Fabrizio Parrulli, comandante del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale dei carabinieri, di otto preziosi lotti finiti nel tempo, per vie traverse, nelle mani di Christie's.

 

Iniziativa che è il frutto di un nuovo accordo di collaborazione con la celebre casa d’aste guidata dall’amministratore delegato Guillaume Cerutti, in passato restia - al pari di altre - a gesti analoghi. Gli otto lotti sono stati mostrati nell’Ambasciata d’Italia nel Regno Unito in una cerimonia introdotta dall’ambasciatore Raffaele Trombetta e conclusa dallo stesso ministro Bonisoli: comprendono opere quali una maschera etrusca, un capitello marmoreo, vasi attici, piatti di ceramica di Egnazia, una oinochoe in vetro. In più una pagina miniata sottratta all’Archivio centrale di Venezia fin dagli anni ’40.

CORRELATI