Valentini conclude il tour del Campiello Opera Prima

Maria Vittoria Adami 24.08.2018

Le ultime tappe del vincitore del premio Campiello Opera Prima, Valerio Valentini, autore del romanzo «Gli 80 di Campo-Rammaglia» (Editori Laterza), chiudono la lunga serie di appuntamenti del premio letterario Campiello 2018, in rotta verso il gran finale al teatro La Fenice di Venezia, il 15 settembre. Valentini il 30 agosto, alle 21, sarà a Jesolo Lido in piazza Marconi, il 1° settembre a San Candido, alle 18, e il 5 settembre a Caorle, in piazza Vescovado alle 21, per dialogare con i lettori. Hanno chiuso il tour estivo, invece, i cinque finalisti del concorso, promosso dalla Fondazione Il Campiello e da Confindustria Veneto, Ermanno Cavazzoni, autore de «La galassia dei dementi» (La nave di Teseo), Elena Janeczek, «La ragazza con la Leica» (Guanda, già Premio Strega 2018), Davide Orecchio, «Mio padre la rivoluzione» (Minimum Fax), Rosella Postorino, «Le assaggiatrici» (Feltrinelli), Francesco Targhetta, «Le vite potenziali» (Mondadori). Per loro l’appuntamento è il 15 settembre alle 11, al museo Correr, con la conferenza stampa di presentazione della serata finale durante la quale sarà annunciato il vincitore del Campiello Giovani tra i cinque i finalisti in lizza: Elettra Solignani, 17 anni, Alessio Gregori, 21, Vincenzo Grasso, 20, Lorenzo Nardean, 20, e Alma Di Bello, 18. Alla mattinata saranno presenti anche Valerio Valentini e la scrittrice Marta Morazzoni, già Campiello 1997, alla quale è stato assegnato il riconoscimento alla carriera Premio Fondazione Il Campiello. Gran finale in serata, alle 20, quando sul palco della Fenice la conduttrice televisiva Mia Ceran e il comico Enrico Bertolino presenteranno la cerimonia di premiazione. La giuria dei Trecento lettori anonimi durante lo spettacolo voterà il vincitore del Premio Campiello 2018, scegliendo tra i cinque finalisti selezionati dalla giuria dei letterati presieduta quest’anno dal procuratore Carlo Nordio. •