Pelle secca, urine
scure? Rischio
disidratazione

07.06.2018

Senza saperlo, molte persone si trovano perennemente in una condizione cronica di semi-idratazione. Ma quali sono i segnali da cogliere?

POCA CONCENTRAZIONE. Il cervello è costituito dal 90% di acqua. La mancanza di liquidi nel cervello influenza i processi decisionali, la memoria e l'umore.

PELLE SECCA. Quando siamo disidratati l'acqua viene rilasciata dalle cellule della pelle per essere trasportata agli organi vitali, quindi la pelle diventa più secca.

ACNE. L'acne può essere un sintomo di disidratazione. Il nostro organismo chiede acqua per eliminare le tossine in modo efficiente. Se non riceve liquidi, sono costrette a trovare una via di uscita alternativa attraverso la pelle.

STITICHEZZA. L'acqua viene assorbita nel tratto digestivo, che aggiunge umidità per le feci e rende più facile il loro passaggio. Se le feci sono dure, potrebbe servire aumentare l'assunzione di acqua.

URINE SCURE. Il colore ideale delle urine dovrebbe essere trasparente o giallo paglierino. Se sono più scure, è un segnale che si deve aumentare l'assunzione di liquidi.

RITENZIONE IDRICA. Se il corpo non riceve l'acqua di cui ha bisogno, risponderà immagazzinando i liquidi disponibili.

SCARSE PERFORMANCE SPORTIVE. L'acqua è utile per ossigenare il sangue e favorisce il trasporto di nutrienti alle cellule del muscolo, è quindi fondamentale per un elevato livello di prestazione.

INFORTUNI FREQUENTI. L'acqua è una componente essenziale della salute delle articolazioni e della cartilagine. Quindi, se si soffre di distorsioni, stiramenti o crampi potrebbe essere un sintomo di disidratazione. Un disequilibrio di elettroliti può anche causare crampi muscolari