La T-shirt
«green»
filtra lo smog

E la T-shirt «green» filtra lo smog
E la T-shirt «green» filtra lo smog
02.07.2018

RepAir è la T-shirt creata dalla start up Kloters dedicata all'uomo green che lavora a impatto zero e migliora l'ambiente. È sharing ecology. Kloters, start up di moda maschile, 100% made in Italy, ha ideato una maglietta genderless in cotone, prodotta interamente in Italia, che «pulisce l'aria», informano in una nota dall'azienda, «utilizzando un inserto di the Breath, materiale brevettato dalla società Anemotech e testato secondo standard e test precisi, disgrega e cattura le molecole inquinanti presenti nell'atmosfera ed è in grado di neutralizzare le sostanze inquinanti, batteri e cattivi odori». Secondo studi e test di laboratorio condotti dall'Università Politecnica delle Marche, standard internazionali hanno dimostrato la capacità di assorbimento del materiale brevettato. Dati che sono stati validati impiegando il tessuto nell'arredamento d'interni e su banner pubblicitari esterni. RepAir utilizza per la prima volta the Breath anche nel campo della moda. Secondo proiezioni, basate sulla misurazione delle emissioni prodotte dalle auto in centro a Milano, ogni T-shirt è in grado di assorbire le sostanze inquinanti (Nox e COV) prodotte da circa due automobili grazie alla cartuccia interna attivata da nano molecole che filtra le molecole inquinanti e i cattivi odori, che vengono intrappolati e disgregati. La maglietta non necessita di essere attivata o di fonti energetiche esterne.